Assistenza la lavoratore nella impugnativa di un licenziamento comminato con lettera contraddittoria, priva di specifica motivazione.

Impugnativa vittoriosa di un licenziamento di un dipendente, reintegrato in azienda e risarcito con indennità  pari ad € 70.000,00.

 

Descrizione dell’incarico: 

Lo Studio ha assistito il dipendente, dapprima, nella impugnativa stragiudiziale del licenziamento avvenuto con lettera contraddittoria e priva di specifica motivazione e, successivamente, nella fase giudiziale, definita dal Tribunale con l’accertamento, anche mediante presunzioni, della ritorsività del recesso del Datore di lavoro,  con conseguente reintegra del lavoratore.

Innanzi al Tribunale sono state affrontate alcune particolari questioni, quali l’applicazione del Rito Fornero, in casi di domanda di reintegra, in assenza del requisito dimensionale dell’azienda.

Il lavoratore ha così ottenuto la condanna della datrice di lavoro al pagamento dell’indennità risarcitoria commisurata all’ultima retribuzione globale di fatto ed alla reintegra del lavoratore che si avvaleva poi del diritto di richiedere il pagamento della indennità sostitutiva della reintegra, maturando complessivamente un credito di quasi € 70.000,00

Pende attualmente giudizio in Cassazione per la revisione dei primi due gradi di giudizio decisi in modo conforme

 

RICONOSCIMENTI

Lo Studio Legale Lombardo vince il premio come Boutique di
Eccellenza in Diritto Del Lavoro

CASI TRATTATI CON SUCCESSO

NEWS

Leggi tutti i contenuti creati dai nostri professionisti 

Cos’è il licenziamento collettivo In Italia è possibile essere licenziati per diversi motivi, ma bisogna innanzitutto distinguere tra situazioni che riguardano un singolo individuo ed

Licenziamento del dirigente In materia di licenziamenti, la posizione del dirigente assume connotati particolari rispetto a quella di qualisiasi altro dipendente. É infatti riconosciuta una

La Legge n. n. 81/2017 ha istituto per la prima volta nel nostro ordinamento il “lavoro agile” (c.d. Smart Working) “quale modalità di esecuzione del

L’introduzione della nuova normativa europea sulla Privacy (Reg UE 679/2016) nonché le modifiche apportate dal D.lgs 101/2018 al vecchio Codice Privacy impongono una serie di

PUBBLICAZIONI

Articoli, Sentenze,
Rassegna Stampa e Video