Sentenze contraddizione apparente

Negli ultimi tempi, si è discusso ampiamente sull’eventuale contrasto tra le sentenze della Suprema Corte n.18252/13 e n.10326/14.

L’avv. Gianluca Fontanella, sulle pagine di Diritto24, chiarisce la questione ed evidenzia che le sentenze affermano principi assolutamente compatibili tra loro.

La Suprema Corte di Cassazione, con l’Ordinanza n. 18252 del 30.7.2013, ha affermato il principio secondo cui in caso di notifica di una cartella di pagamento a mezzo di busta raccomandata, ed, in presenza di una specifica contestazione da parte del destinatario in ordine al contenuto della medesima, è onere del Concessionario provare il contenuto della stessa.

Continua su Diritto24

Dopo essere arrivato in finale nel 2018 lo Studio legale Lombardo ha conseguito nel 2019 e nel 2020 un importante riconoscimento aggiudicandosi il Premio Le Fonti come “Boutique di Eccellenza dell’Anno Consulenza Diritto Bancario”, e sempre nel 2020 ha conseguito anche il Premio Le Fonti come Boutique di Eccellenza dell’Anno Consulenza Diritto del Lavoro”

CASI TRATTATI CON SUCCESSO

LEGGI ANCHE

Mobbing: cos’è e come difendersi

Che cos’è il mobbing L’articolo 32 della Costituzione garantisce il diritto alla salute, dal quale consegue il dovere del datore di lavoro di astenersi dal

Smartworking e diritto alla disconnessione

La Legge n. n. 81/2017 ha istituto per la prima volta nel nostro ordinamento il “lavoro agile” (c.d. Smart Working) “quale modalità di esecuzione del

PUBBLICAZIONI

Articoli, Sentenze,
Rassegna Stampa e Video

INTERVENTI

Interventi pubblici dei
nostri professionisti e tanto altro.